PRIMAVERA

Dopo il rigore dell’inverno, la natura si sveglia per offrirci frutta e verdura arcobaleno.

Questi alimenti sono generosi in vitamine, minerali e oligoelementi, accordiamo loro un posto importante nella nostra alimentazione primaverile.
A primavera il nostro organismo è bisognoso di alimenti freschi. Ora che è finito il freddo, basta con l’ibernazione, è arrivato il momento di eliminare, pulire, drenare e depurare. Il consumo di vegetali permette di eliminare le tossine accumulate dall’alimentazione invernale più ricca.
Come per l’autunno, è importante in questa mezza stagione, ripulirsi dalla stagione precedente e preparisi per la successiva.


ALCUNI ALIMENTI PRIMAVERILI


Germogli primaverili: ricchi di vitamine, minerali e oligoelementi, nutrimenti necessari per l’equilibrio del buon funzionamento del nostro organismo.

Ciliegia: tonica, rinfrescante e disintossicante, ricca di sali minerali e vitamine. Grazie ai suoi zuccheri naturali è energizzante e remineralizzante. Agisce efficacemente in caso di disturbi renali e stitichezza essendo drenante dei reni e dell'intestino.

Fragola: elimina i grassi e le tossine. Ricca in vitamina C, ha un elevato tasso di sali minerali rivitalizzanti, immunizzanti, equilibrante del sangue e del sistema nervoso. Raccomandata nei problemi di anemia e ai convalescenti.

Limone: ha potente potere diuretico, depurativo e remineralizzante. Ricco in vitamine C e sali minerali, inoltre contiene preziose essenze.

Carciofo: ottimo tonificante delle cellule epatiche, rinforza l’azione antiossidante del fegato. Purifica il sangue e il cuore. I suoi sali minerali favoriscono l’equilibrio nervoso. Contribuisce ad abbassare il tasso di urea e di colesterolo nel sangue.

Asparagi: diuretico, lassativo, drenante di fegato e reni. Purifica il sangue e remineralizza. Si consiglia di far cuocere per poco tempo e in poca acqua per non perdere i suoi sali minerali.

Carote: il suo prezioso carotene è indispensabile per la crescita, è anche un disinfettante intestinale. Indicata come cura in succo per una buona pulizia primaverile delle funzioni epatobiliari. La carota è ricca in sali minerali, vitamine e zuccheri.

Sedano: partecipa al drenaggio del fegato, è un fortificante dello stomaco, remineralizzante e depurativo del sangue.

Cetriolo: idrata, è poco calorico. Partecipa al drenaggio del nostro organismo perché ricco in acqua.

Spinaci: remineralizzanti, ricchi in clorofilla, in sali minerali e vitamine e quindi non scordiamoci di mangiarli crudi in questa stagione.

Fave: contengono un importante quantità di proteine indispensabili per il buon funzionamento delle nostre cellule.

Cipolla: preziosa se si soffre di reumatismi, è anche antisettica e fortificante perché ricca in sali minerali e vitamine.

Tarassaco: contribuisce attivamente a depurare l’organismo sovraccarico con la sua azione su reni e fegato.

Piselli: energetici, nutritivi grazie ai loro sali minerali e vitamina C. Grazie alle sue fibre aiuta il transito intestinale.

Porro: rappresenta una cura purificante, pulisce l’intestino e rigenera l’organismo. Ricco in sali minerali e vitamine.

Insalata: ha proprietà diuretica, remineralizzante, nutritiva, equilibrante. Ricca di sali minerali e vitamine così come di fibre benefiche per l’intestino.

Prezzemolo: è un antirachitismo, nutritivo, stimolante, vermifughi, rinfrescante.

Menta: ha virtù stimolante del sistema nervoso e proprietà digestive.

Timo: ha proprietà antisettiche ed è un potente stimolante.

ALTRI ALIMENTI CONSIGLIATI

Ananas: diuretico, raccomandato nei cambi di stagione. Ricco di sali minerali e vitamine, un ottimo disintossicante, raccomandato per le cure dimagranti.